Questo sito può utilizzare cookies tecnici e/o di profilazione, anche di terze parti, al fine di migliorare la tua esperienza utente.

Proseguendo con la navigazione sul sito dichiari di essere in accordo con la cookies-policy.   Chiudi

Amministrazione

Atti amministrativi

Gallerie di immagini

Eventi


« December 2018 »
DLMMGVS
      1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031     


Stampa

Sportello Europa

Contattaci

Calcolo IUC 2018

Consulta Rifiuti Zero

Giochiamo una nuova carta

Amministrazione Trasparente

Bando 2019 sulle politiche agricole comuni (PAC)

Bando 2019 sulle politiche agricole comuni (PAC)
E' stato pubblicato il bando 2019 sulle politiche agricole comuni (PAC) cofinanziato dalla Commissione Europea fino ad un massimo di € 500.000. La scadenza è fissata per il  il 14 dicembre 2018.
Si riportano il testo del bando ed il relativo formulario.

Azioni di informazione sulla PAC - Bando 2019

Titolo

Invito a presentare proposte — Sostegno a favore di misure di informazione riguardanti la politica agricola comune (PAC) per il 2019

Oggetto

Bando per proposte di progetti riguardanti azioni di informazione sulla Politica agricola comune (PAC) per il 2019.

Fonte

Commissione europea - Sito Web Europa 395/3 del 31/10/2018

Ente Erogatore

Commissione europea

Obiettivo

Creare fiducia all’interno dell’UE fra cittadini e agricoltori e divulgare i benefici della PAC per l’UE e per i suoi cittadini; in particolare sensibilizzare l’opinione pubblica sull’importanza del sostegno dell’UE all’agricoltura e allo sviluppo rurale attraverso la PAC e collaborare con i portatori di interesse (soprattutto gli agricoltori e gli altri soggetti attivi nelle zone rurali) perché possano comunicare meglio la PAC alle loro circoscrizioni e al pubblico in generale.

Azioni

Un’azione di informazione è un insieme autonomo e coerente di attività di informazione, organizzato sulla base di un unico bilancio.

Le azioni dovranno illustrare come la PAC dovrebbe continuare a contribuire a realizzare le priorità politiche della Commissione europea.

Le azioni di informazione devono essere attuate a livello multiregionale o nazionale (in uno Stato membro) oppure a livello europeo (in almeno due Stati membri) destinate al pubblico in generale (in particolare i giovani nelle aree urbane) e/o agli agricoltori e agli altri soggetti attivi nel mondo rurale. Nel fornire le informazioni sarà posto l’accento sulla percezione (talvolta scorretta) dell’agricoltura europea, sul ruolo dell’agricoltura nella società e sulla necessità di una maggior comprensione dell’enorme contributo che il settore agroalimentare dell’UE dà all’economia dell’UE nel suo complesso

Le azioni di informazione dovrebbero comprendere una o più attività quali:
- produzione e distribuzione di materiale multimediale o audiovisivo;
- campagne in internet e sui social media;
- eventi mediatici;
- conferenze, seminari, gruppi di lavoro e studi su questioni inerenti la PAC.

Nel fornire le informazioni sarà posto l’accento sulla percezione (talvolta scorretta) dell’agricoltura europea, sul ruolo dell’agricoltura nella società e sulla necessità di una maggior comprensione dell’enorme contributo che il settore agroalimentare dell’UE dà all’economia dell’UE nel suo complesso.

Beneficiari

Soggetti in possesso di personalità giuridica costituiti in uno Stato membro dell’UE, come ad esempio:
- organizzazioni senza scopo di lucro (private o pubbliche);
- autorità pubbliche (nazionali, regionali, locali);
- associazioni europee;
- università;
- istituti di insegnamento;
- centri di ricerca;
- società (ad esempio, società di mezzi di comunicazione).

Entità Contributo

Il contributo finanziario per progetto potrà coprire fino al 60% dei costi diretti ammissibili, più un importo pari al 7% di tali costi a titolo di copertura forfetaria dei costi indiretti.

Il contributo per progetto non può superare complessivamente i 500.000 euro (e non può essere inferiore a 75.000 euro).

Modalità e procedura

Una proposta progettuale deve essere presentata da soggetti in possesso di personalità giuridica costituiti in uno Stato membro dell’UE eventualmente insieme e entità affiliate. I soggetti privi della personalità giuridica in base al proprio diritto nazionale possono essere richiedenti ammissibili se i loro rappresentanti hanno la capacità di assumere impegni giuridici in loro nome e offrono garanzie per la tutela degli interessi finanziari dell’UE equivalenti a quelle offerte dalle persone giuridiche e forniscono prova di disporre di capacità finanziarie e operative equivalenti a quelle delle persone giuridiche.

L’attuazione delle azioni di informazione deve coprire un periodo massimo di 12 mesi.

La documentazione relativa al bando è disponibile sulla pagina web indicata negli indirizzi utili

Scadenza: 14/12/2018

Referente

Commissione europea - Agricoltura e sviluppo rurale

Risorse finanziarie disponibili: 4.000.000 euro

Aree Geografiche

UE 28 - Austria, Belgio, Bulgaria, Cipro, Croazia, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Irlanda, Italia, Lettonia, Lituania, Lussemburgo, Malta, Olanda, Polonia, Portogallo, Regno Unito, Repubblica ceca, Repubblica slovacca, Romania, Slovenia, Spagna, Svezia, Ungheria.
SCARICA IL BANDO E LA MODULISTICA QUI SOTTO!
Allegato bandopacpoliticheagricolecomunianno2019 (1,11 MB)

Tags: -